sabato 1 gennaio 2011

Buon Anno

Saprai accogliere il giorno che spunta come un oggi di Dio?
Saprai cogliere stimoli di poesia ad ogni stagione, nei giorni di luce piena come nelle notti gelide d'inverno?
Saprai rendere gioiosa la tua umile abitazione con segni che allargano il cuore?


Senza riserve mentali, senza rimpianto, senza nostalgia, cogliere gli avvenimenti, anche i più piccoli, con una capacità inesauribile di meravigliarsi.
Va', cammina, avanza un passo dopo l'altro dal dubbio verso la fede e non preoccuparti delle impossibilità.
Accendi un fuoco, anche con le spine che ti dilaniano


fr. Roger

1 commento:

  1. un caro augurio di Buon 2011 con la speranza che la pace e la libertà prevalgano sull'odio e sull'indifferenza
    erica

    RispondiElimina