sabato 20 dicembre 2014

Quarta domenica Avvento 2014

Nell'Incarnazione, in Gesù, l'umano e il divino si riuniscono. Dio si dona all'uomo, si fa uomo per ricostruire l'uomo, per farlo tornare a quella grandezza, a quella gloria che il Creatore vuole per lui. E c'è un solo modo per ricostruire un essere umano: il perdono.

Con l'Incarnazione Dio ci dice:
"Accetta il mio perdono. È il mio regalo per te. 
Ti perdono tutto. 
Ti perdono tutte le volte che nei tuoi fratelli hai visto dei nemici, tutte le volte che li hai sfruttati, umiliati, schiacciati per il tuo interesse. 
Ti perdono tutte le cose che anche tu fai fatica a perdonarti, tutte le cose che neanche tu ti perdoni. 
Ti perdono tutte le volte che mi hai usato per il tuo egoismo, tutte le volte che hai usato il mio nome per uccidere, tutte le volte che ti sei fatto scudo di me per andare contro gli altri uomini. 
Ti perdono tutte le volte che hai rovinato, deturpato, distrutto quel gioiello che è la Terra e che ti avevo affidato perché tu la rendessi ancora più bella. 
Ti perdono tutto, ma proprio tutto. 
Accogli il mio perdono, per piacere.
E dopo cerca anche tu di perdonare. 
Perdona i tuoi fratelli, perdona gli altri esseri umani, sono deboli e impauriti come te. 
Perdona te stesso. Perdonati di non riuscire ad essere dappertutto, perdonati di non riuscire a fare tutto, perdonati di non riuscire a prevedere tutto, perdonati di fare scelte che poi si rivelano sbagliate. Perdonati, te ne prego!  
E alla fine perdona anche me. Perdonami per tutte le volte che ti sei sentito abbandonato da me, perdonami per tutte le volte ti sei sentito condannato da me, perdonami per tutte le volte che non ti sei sentito amato da me."

Dopo l'Incarnazione, in quel bambino deposto in una mangiatoia, noi possiamo stringere la mano a Dio, dirci a vicenda "Mi dispiace". Possiamo parlarGli liberamente, senza né acrimonia né timore, senza tremore. 
Siamo amici! 
E come i veri amici, ci siamo perdonati a vicenda. Come veri amici andiamo a festeggiare insieme, a gioire insieme.


Buon Natale!

Nessun commento:

Posta un commento